Zelota della Cenere

Return to Ravnica (RTR) – Analisi del Rosso

Eccoci all’analisi delle carte Rosse di Return to Ravnica (RTR)

5.0 carta che gioca anche da sola (Umezawa’s Jitte, Basilisk Collar)
4.5 carta sgravata che vince da sola (Jace, the Mind Sculptor, Broodmate Dragon)
4.0 carta senza senso (Sphinx of Jwar Isle, Flameblast Dragon)
3.5 carta forte che mi fa pensare di giocare quei colori (Rite of Replication, Garruk Wildspeaker)
3.0 carta forte (Living Tsunami, Shriekmaw)
2.5 carta che giocherei se faccio quel colore (Pacifism, Into the Roil)
2.0 carta buona (un qualsiasi orsetto)
1.5 carta filler (un orsetto 2/1 senza abilità)
1.0 carta da side (Boil, Choke)


Voto: 2.5

il rapporto tra danni e cc non è il massimo, ma è comunque un istantaneo che fa tre danni, e può fare cose contro golgari.


Voto: 3.0
a due mana una 2/2 attacco improvviso rapidità? NO WAY!
contro: due mana specifici
pro: è la 2/2 a cc2 più forte che possa esistere, anche se il suo effetto in limited è perfettamente inutile, sarà un’ottima carta da side. Non le ho dato 3.5 perchè non posso basare un mazzo su una creatura così piccola, sebbene aggressiva.


Voto: 2.0
per 5 mana puoi fare tante cose, ma è comunque un onesto 4/3 che può spaccare un artefatto, permanente che l’avversario giocherà quasi sempre nell’arco di 2-3 partite.


Voto: 2.5
Indubbiamente un ottimo drop a 1, in late game possiamo tirare giù anche un 4/1, o equivalentemente fare 4 danni all’oppo.


Voto: 3.0
a 4 mana un 5/4 travolgere? Ah si, non blocca.
PRO TIP: attenzione ai mazzi golgari o selesnya: possono mettere segnalini +1/+1 su creature qualunque senza fare troppi complimenti, rendendo così queste creature incapaci comunque di bloccare.


Voto: 4.0
Io leggo a cc6 un 7/6 volare travolgere. Soffre dello stesso problema dell’ogre, naturalmente.


Voto: 2.5
Indubbiamente un 5/2 a cc4 è molto invitante, seppur decisamente fragile. In difesa resta comunque molto minaccioso.


Voto: 2-2.5
La giocherete spesso al vostro ultimo turno. La sua efficacia (ed il suo voto) non può prescindere da quante creature si giocano, ma generalmente se non uccide l’avversario, sparecchia tutte le sue difese.


Voto: 2.5
Un mezzo pyroclasm a istant? Solo sulle creature avversarie? I mazzi selesnya vi ADORERANNO.


Voto: 2
Un grosso sparo a istant, ma in passato si è visto di meglio. Comunque utile per tirare giù angeli/draghi/demoni, o per finire l’oppo.


Voto: 2.5
Sono pedine 1/1, ma sono tante, e nonostante sia una sorcery a cc5, abbiamo così tante pedine da riuscire a sopravvivere al turno dopo, e se siamo fortunati ce ne avanzano anche un paio, male che vada. Grandi risate con la Dinamocarica.


Voto: 2.5
Se parti aggro è un Signor 3/2, altrimenti si schianterà contro il primo X/2 che passa. In entrambi i casi ottimo drop a 2. Disegno improbabile.


Voto: 0.0
Giocare con profitto questa carta significa avere il mazzo pieno di mucche, e avere un mazzo pieno di mucche non porta da nessuna parte.


Voto: 3
A cc3 abbiamo un 2/2 che porta a casa spesso anche 4-6 danni all’avversario. Un mazzo izzet ci si divertirà come pochi. Si potrebbe giocare anche fuori dal limited, fa sempre piacere vedere dei fulmini che fanno 5 danni all’avversario


Voto: 2.5
Un muro decente, che fa almeno un danno a turno. Voglio una barricata di queste cose.


Voto: 2- 2.5
Se abbiamo mucche volanti giochiamo quelle, altrimenti c’è un bellissimo minotauro che spacca tutto. 7 mana sono tanti, ma è anche vero che in combattimento è ineguagliabile in tutta l’edizione, salvo farlo schiantare sui 2/2 first strike.


Voto: 4
Ne vuoi una nel mazzo. Impossibile da splashare efficacemente, a meno di “accontentarsi” di 4 danni sorcery a cc2.


Voto: 0.5
Non ci piacciono gli incanta creatura, ma meglio di un calcio in faccia.


Voto: 0.5
In limited è assolutamente ingiocabile, anche se regala shock a go go (avendo 15+ magie multicolori = mai).


Voto: 1
Meno imbarazzante delle carte di cui sopra, ma seriously, basta con gli incantesimi.


Voto: 2.5-3
Per 3 mana possiamo avere un simpatico 3/3 first strike che attacca ad ogni turno. In questa edizione sono molto rivalutate le creature con forza o costituzione pari a 3, mentre in precedenza se ne vedevano più raramente. Ciò rende questo 3/3 più interessante in limited di quanto non possa essere in qualunque altra edizione.


Voto: 3
Una fiammata istant per creature non volanti, non male. Purtroppo il costo eccessivo di sovraccarico le rende difficile la possibilità di superare un pyroclasm (sempre istant, però).


Voto: 0.5
Per 5 mana nel mazzo DEVO avere di meglio. Risibile la pedina goblin.


Voto: 2
Una mucca dei poveri. Non è brutta, ma non avete trovato niente di meglio?


Voto: 2.5
Ne voglio sempre una in mano dal 7° turno in poi, pronta per l’uso.


Voto: 4.5
8 mana sono davvero tanti, ma al primo attacco abbiamo 2 draghi, al secondo 4?! Con un costo di mana così alto si può pensare anche di splasharlo, visti i soli 2 mana specifici a fronte degli altri 6.


Voto: 1
A meno che l’avversario non abbia mille artefatti (cosa che non succederà mai) avete a R uno spacca artefatto sorcery. Poteva andare peggio.


Voto: 2
Anche se costa 3 mana, può riciclare la 3° terra di fila che peschiamo per qualcosa di più utile. Da tenere in mano fino al mid-late game per riciclare una terra, indubbiamente.

Discutine sul Forum
Commenta su Facebook