Purphoros, God of the Forge

Lo Standard T2 con Theros

Buongiorno a tutti i lettori di MagicStyle dal TEAM 100% FIGU!

Io sono Verde e oggi andiamo insieme a dare un occhio alla forma del nuovo standard con l’arrivo di Theros. Ci sono un mucchio di articoli sull’argomento in rete, ma se siete di quelli come noi, a cui piace fare l’affare in prevendita perchè è uno dei pochi modo di sopravvivere al pazzo mercato dello standard, leggerne uno in più non vi farà male, e magari la dritta buona vi arriverà.

ARRIVEDERCI!

La rotazione di un blocco è sempre un evento traumatico, ma bisogna lasciarsela alle spalle e pregustarsi le partite con nuove combinazioni che potremo giocare. L’ultima volta che abbiamo pianto è stato per l’addio dei titani, di phantasmal image, di tutte le spell col mana phyrexiano (pod compreso) e chi più ne ha più ne metta. Oggi diciamo arrivederci al modern a tante ottime carte che hanno dominato per due anni lo standard: Arrivederci liliana, arrivederci falkenrath, arrivederci Sorin, arrivederci Lingering, arrivederci Thundermaw, arrivederci Thragtusk, e arrivederci alle terre di innistrad. Arrivederci…Snapcaster (oh diamine, snap su thoughtseize… forse è meglio essere felici che non sia successo!). Arrivederci restoration angel (andate a fare altrove i vostri giochini sadomaso tu e il tuo amico thragtusk!)

Parlando di cose serie cerchiamo di capire che forma avrà lo standard futuro.

LE LANDE

Partiamo dalle cose elementari. Theros avrà 5 terre multicolori, già ribattezzate scryland, e se guardiamo i numeri dello spoiler è chiaro che le altre saranno nella prossima espansione. Senza il set delle 10 terre tappine di m13 e di innistrad che fixavano il mana che è un piacere in combinazione con le shockland, ci troveremo in un contesto tutto nuovo. I tricolor saranno decisamente più complessi da gestire in questi mesi (non c’è nemmeno il farseek ne un cercaterre efficace), e soprattutto i multicolor aggressivi non saranno facilmente montabili. Dall’altro lato i bi e tricolor controllosi hanno una bella risorsa nelle scrylands e per questo motivo farò alcuni commenti su delle carte midrangiose che altrimenti mi avrebbero trovato più tiepido (tipo elspeth). Per il medesimo motivo parto la mia analisi da quella che sarà la rivoluzione più netta in chiave aggro, ovvero la potenza di MONOROSSO

PURPHOROUS, GOD OF THE FORGE

Purforos, Dio della FucinaUna delle ultime spoilerate è anche fra le carte che penso avranno più impatto sul formato. Un 6/5 indistruttibile che costa 4 è di per se un bel manzo, e sarà anche facile, per la storica facilità del rosso di funzionare “moo”, completare la sua devotion in mazzi che sfruttino la sua abilità che trasforma ogni bestia in un doppio ping in testa all’oppo.

Se pensiamo alle caratteristiche delle bestie devote al rosso ci accorgiamo che abbiamo il rakdos rapido con il doppio mana ibrido, il crackler, burning tree shaman, ash zealtoh, boros reckoner…

In questo contesto poi altre belle creaturuccie cheap and chic sono i legion loyalist, i firefist striker, i gore house chainwalker, e perchennò gli hellraiser goblin per avere haste con tutto, oltrettutto in “sinergia” con il fatto che purforos in certi game può farti tendere a tenere in mano qualche bestia per fare i danni. Ma se è in gioco e avete in mano un burning tree e un hellraiser goblin potete fare un super attacco a sorpresa.

Tuttavia quando la carta è stata spoilerata ho pensato subito “figa con i token”. Visto che fra le altre cose te ne infischi assolutamente del fatto di essere o meno in devotion. La sfornatoken più calda del momento è sicuramente young piromancer ma ce n’è un’altra che ha avuto un discreto successo di recente, l’avete presente? No?

ASSEMBLE THE LEGION ANYONE?

Gli 1/1 rapidi devo aspettare un secolo per attaccarci perchè l’oppo è apparecchiato/mi servono per parare altrimenti muoio? Se hai Purfy giù il clock è ragionevolmente di 4 turni. Forse è overkill (overkill: se hai un assemble the legion che funziona e funzionerà in gioco, avresti visto anche senza il purforos giù), ma la figoseria cosmica di questa combinazione è degna di nota.

Parlando del mazzo con l’assemble the legion e il purforos, dove trova sicuramente casa anche young piromancer, ci sarebbe un bel monte di spari da mettere per far lavorare l’uncommon rivelazione di m14 a dovere: da warleader’s helix al ristampato shock, boros charm…ma soprattutto l’altra sweet reprint dopo thoughtseize…sto parlando di…

MAGMA JET

Esplosione di MagmaGiocare rosso in standard significherà averla in 4x dentro il mazzo. 2 pizze e manipolazione del mazzo, il sogno di ogni giocatore in cerca degli ultimi danni per chiudere una partita cominciata in superbomba e sedutasi su un paio di removal e due lande pescate in fila. very nice!

Concludento il discorso su purforos… In standard non c’è verso che la carta faccia flop. E non ho nemmeno cominciato a pensare alle applicazioni modern e legacy, mo potrebbero essercente. I presale stan a circa 60 dollari il set. Ma li avreste pagati al volo per un set di Voice of Resurgence, giusto? Bene, allora aprite il portafoglio.

STORMBREATH DRAGON

Drago Soffio di TempestaOk non è thundermaw, ma non ci sono nemmeno più i pippoli di lingering da uccidere. Lasciando perdere la parte monstruos, quella interessante della carta è la protezione dal bianco. Non mi viene da pensarla come un qualcosa di supergiocato in standard (ma…vedi carta successiva analizzata), ma al modern in uwr oppure jund visto che l’unica risposta a sta roba se pensiamo alle liste attuali è “doppiosparo”. Quindi un 2 x 1 costante, not bad.

Dubito fortemente sia da prendere in presale. Non ci investirei più di un deca. Ma smettiamo di parlare di rosso, tanto ne tapperemo nei prossimi mesidi montagne… (avete pensato quanto più interessanti sono le strategie aggro senza thragtusk/restoration tra i piedi?).

ELSPETH, SUN’S CHAMPION

lspeth, Campionessa del SoleNessun nuovo Jace TMS capiamoci. Ma se evitate di comprarla in presale e svenarvi, con un poca di fortuna non vedremo mazzi buoni control all’inizio dello standard (come sempre è visto che il controllo essendo una strategia reattiva deve avere visione su quali sono le minacce da combattere, cosa difficile all’inizio di un formato). Questo farà si che il suo prezzo scenda in fretta rispetto a quello di release, e in tanti vorranno monetizzare al negozio liberandosi della mitica e sganciandola volentieri attorno al deca, come capitato con l’ultimo arrivato dei cloni di Jace. Posto questo Elspeth potrebbe trovare posto in un esperone che qualcuno millanta di vedere realizzabile considerato il parco carte presenti. Spero vivamente che chi ha predetto ciò non si sbagli, perchè l’assenza dei controlli vecchio stile mi deprime.

READ THE BONES

Leggere le OssaContinuando a parlare di esper, una delle carte più eccitanti viste finora è read the bones. Sign in blood + scry 2. Una profondità al mazzo garantita e superiore ai peschini blu di miglior fattura. Peccato sia sorcery (ma come istant sarebbe stata una bomba insensata). Rimane comunque una carta ottima, la vedremo giocare.

THOUGHTSEIZE

RubapensieriOggi è il peggior giorno per chi vuole vendere i suo thoughseize, ma anche per chi li vuole comprare. E’ “solo” rara in theros e se ne vedranno girare parecchie. Posto che sono soldi in cassaforte perchè quello che è probabilmente il miglior scartino mai stampato NON PUO’ scendere sotto una certa soglia, i giocatori old school avranno il loro vecchio set, e quelli in più che troveranno li metteranno sul mercato. Questo mi fa pensare che il prezzo per rubare un pensiero scenderà parecchio rispetto all’attuale, come capitato con tutte le reprintate di modern masters. Non comprateli ora se non è vitale, attendete e godete fra un paio di mesi.

Dopo aver fatto questo discorso monetario sul toughtseize parliamo di Magic fuori dai quadernoni. Pongo alla vostra attenzione la presenza in standard di una serie di carte che gravitano attorno ai colori nero e verde dal powerlevel inaudito, e che sono tutte “staples”, cardini, del modern. Letalmago, decay, e ora toughtseize. Se da un lato abbiamo perso liliana (brutto colpo), la veste controllosa del nero in standard può essersi andata a far benedire, ma c’è sicuramente carne da mordere, perchè non dimenticate abbiamo anche la brutta copia del confidant (blood scrivener), e melma ristampata in m14. Pensando anche ad un’altro paio di carte nere “aggrose” tipo il dreg mangler e loleth troll che con il blood scrivener va a nozze…che sia finalmente venuta l’ora di un neroverde aggroso che funziona? staremo a vedere.

Un’altro posto dove potremmo vedere thoughtseize, al di la degli esper control su cui c’è poco da dire (intendo: solo più in la nel tempo e nello spoiler capiremo di più), potrebbe essere in un bianco nero che sfrutti i manzi di prima qualità mitici che portano il nome di Obzedat e Blood Baron of Vizkopa, carta in cui personalmente credo molto ma che non ha ancora visto gioco ad alti livelli. Certo è dura pensare che oggi possa un BW fare meglio di ieri quando poteva sfruttare lingering, sorin, liliana… ma il tutto va contestualizzato al nuovo meta e alle nuove carte, e non darei la cosa per scontata. Con tutti gli dei incazzati che ci sono, aggirare la loro indistruttibilità via merciless eviction non è proprio una brutta idea, vero?

PENSIERO IN LIBERTA’

Una cosa che mi vien da pensare, in questo nuovo formato fatto di tanti incantesimi e artefatti (anche se deve ancora venire fuori una creatura incantesimo davvero figa), e divinità ciccione e indistruttibili è che chi ha il potere di spaccare incantesimi e rimuovere dal gioco le bestie aggirando indistruttibile potrebbe guardare gli altri dall’alto al basso. E poi il nuovo fiend hunter.

SELESNYA CHARM ANYONE?

Era già forte ed un must in ogni mazzo a base g/w con creature, figurarsi ora. Sempre rimanendo in ambito bianco, per quanto costoso, c’è editto angelico che esilia bestia o incantesimo, ma costa 5 ed è sorcery. Sentenza di trostani invece, a costo, 6 è istant, e fa anche popolare. E fa popolare anche il distruggi incantesimo/artefatto.

Ma c’è anche un’altra carta nuova che esilia, l’avete presente?

CHAINED TO THE ROCKS

Incatenato alle RocceAssomiglia in maniera impressionante ad un PTE o una spiga. In realtà ti obbliga ad andare boros, ma diamine, è proprio una bella carta. Di carte fighe per fare un boros aggro ne rimangono un monte anche senza il ciclo umani guidato da thalia e champion of the parish (c’è la boros elite, il priest esiliante di m14 e la ragazzetta 2/1 che fa entrare le robe dell’oppo tappate…dryad militant, precinct captain… frontline medic). E andando un pelo più alti con la curva c’è reckoner, tajic. Poi sempre in Theros abbiamo…

PHALANX LEADER

Capo della FalangeChe mi dicono funzioni piuttosto bene in un boros pieno di creature dove lo puoi far diventare un vero eroe grazie a boros charm, la nuova carta che da protezione e fa scry 1 (volere degli dei), o martial glory.

VASO DEL PANDEMONIO

Vaso del PandemonioConcludo l’articolo con la carta più fuori dagli schemi che hanno spoilerato finora. Cominciamo dalle scontate possibilità in legacy (tutte da verificare, come sempre, visto il powerlevel del contesto legacy, ma è bello fantasticare lo stesso) visto che costa poco e manipola la cima del mazzo di entrambi i giocatori. E’ sicuramente una carta che rende la vita complicata alle strategie TOP/COUNTER dell’uw miracles e altri mazzi a base counterbalance. Ma esistono vari sassetti che ti fan macinare la prima carta, e nessuno vede gioco massivo in side contro i succitati mazzi. E’ discretamente interessante con un jace TMC che usa la prima abilità sull’oppo o fa brainstorm su se stessi. Poi c’è brainstorm di per se ovviamente, e cappa. Insomma potrebbe tranquillamente aprire la porta per mettere in gioco a costo 7 un emrakul con la dovuta manipolazione della propria cima. Staremo a vedere…

Ma avete pensato allo standard? Turno uno lo metto giù e comincio ad esiliare. Il mio mazzo ha solo permanenti, rampe, e se non mi distruggi il vaso sarò sicuramente molto avvantaggiato quando lo sacrificherò. Quindi ci vogliono belle creature cicciotte e sinergiche con effetti “come in to play” di quelli che lasciano il segno. Il più facile a cui pensare è il nuovo fiend hunter. Poi l’arcangelo mitico che ti ingrossa tutto a dismisura. Il nuovo llanowar elf e magari qualche altra rampa tipo il bop mascherato da muro 0/3 hexproof, o chromatic lantern o gyre sage. Lossodonti? Voice of resurgence. E poi ovviamente trostani. Insomma, una cosa simile ad un gw midrange. Ci sono poche rimozioni. Volendo come rimozione ci sarebbe anche pulkranos, l’idra nuova, ma non è proprio il massimo. Certo se sacrifichi il vado eot dell’oppo e ti entra un pulkranos, quando stappi avrai di nuovo i tuoi sette mana disponibili, più tutte le rampe messe in gioco con il vaso appena saccato…mmm…forse funziona.

Vabeh, male che vada sarà un bel fundeck!

Ciao a tutti e grazie per la lettura! Commentate!

Commenta su Facebook